“Furore” di Jack Seamus Ford, un vero film amnistiano

Sabato 10 dicembre in occasione del 63° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ilgruppo AI 094 di Milano ha organizzato la proiezione del film “Furore” di Jack Seamus Ford del 1940 . Una bella serata di successo, con la sala cinematografa di 200 posti quasi esaurita.

La scelta del film “Furore”, tratto dall’omonimo romanzo del 1939 di John Steinbeck, è stata fatta dal gruppo sia per il tema del film: la povertà durante la grande depressione del 1929 e primi anni ’30 del XXV secolo in America, che sposa la principale campagna di Amnesty International Io pretendo dignità; con medium ed in epoche storiche diverse si parla di povertà e didignità degli esseri umani. Sia perché tanto John Ford quanto Amnesty International parlano di problematiche individuali  dandone una lettura collettiva, ovvero di problemi che non riguardano solo un ristretto numero di persone, ma tutta l’umanità: nel film Furore si parla di una famiglia americana alle prese con la povertà, in Amnesty con gli innumerevoli casi individuali che abbiamo trattato negli anni a partire dall’articolo di Benenson del 1961 sull’Observer sui ‘prigonieri dimenticati.

Una bella accoppiata per approfondire un tema, purtroppo, di sempre stretta attualità.

Per maggiori approfondimenti sulle campagne di Amnesty International

Lorenzo Moro (Gruppo 094 Milano – Amnesty International)

Print Friendly, PDF & Email

No comments.

Leave a Reply