Approfondimenti 02 26 2014_violenza sulle donne hp

La lotta contro la violenza sulle donne è senza confini

“La giustizia ha il volto delle donne” –  Norma Cruz Il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, molte… more »

libri Bilal

Bilal di Fabrizio Gatti

 Viaggiare, lavorare, morire da clandestini Cronaca di un viaggio all’inferno del coraggioso giornalista Fabrizio Gatti che decide di seguire le orme di migliaia… more »

libri copertina Il viaggio di Vittorio

Il viaggio di Vittorio, di Egidia Beretta Arrigoni

Pagine intense di una madre che racconta di un figlio speciale. Speciali sono tutti i figli, ma Vittorio Arrigoni era una ragazzo fuori… more »

Discriminazione Scarper rosse Milano

Scarpe rosse contro la violenza sulle donne

Scarpe rosse: questa è l’immagine che quest’anno ha caratterizzato la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne. Nei grandi e anche… more »

Breaking News Ciao Vittorio Arrigoni, Bulciago 24 aprile 2011

Vittorio Arrigoni, Vik: in duemila a portare l’ultimo saluto

24 aprile 2011. Più di duemila persone ai funerali di Vittorio Arrigoni, a Bulciago (LC). Il palazzetto dello sport gremito, la sua bara con… more »

America Latina Padre Alejandro Solalinde - Firenze 2011

Padre Alejandro Solalinde: i migranti sono una risorsa per il cambiamento

“I migranti sono il miglior parametro per misurare la nostra disumanità”.

Africa globaldayofaction egypt

Medio Oriente e Nord Africa: è il momento dei diritti umani

Le manifestazioni di massa scoppiate in diversi paesi del Medio Oriente e del Nord Africa stanno premendo su governi repressivi affinché adottino riforme… more »

America Latina Marisela Ortiz Rivera

Marisela Ortiz Rivera nella “città che uccide le donne”

“È il coraggio con cui la vittima affronta, nel momento estremo, una morte indegna a liberarci di volta in volta dalla paura” (Sergio… more »

America Latina Cartolina campagna migranti messico

Messico: migranti vittime invisibili sui “treni della morte”

Ogni giorno decine di migliaia di donne, uomini e bambini viaggiano attraverso il Messico senza regolare permesso come migranti irregolari. Sono per la maggior parte centroamericani: provengono da El Salvador, Guatemala, Honduras o Nicaragua, e intraprendono il viaggio per raggiungere gli Stati Uniti nella speranza di una vita migliore, libera dalla povertà, dall’insicurezza e dalla mancanza di opportunità.