Cecenia-Inguscezia: ennesima aggressione per la libertà di stampa e di associazione

Un gruppo di attivisti per i diritti umani e di giornalisti è stato attaccato da una banda di uomini col volto coperto mentre a bordo di un minibus stava passando il confine tra l’Inguscezia e la Cecenia.

Il veicolo è stato dato alle fiamme e la maggior parte dei passeggeri picchiata.

Si trattava di un viaggio stampa organizzato dal Comitato contro la Tortura, un’associazione che viene appena tollerata dal regime ceceno.

Sono tempi duri per l’informazione sia in Russia che nelle ex repubbliche socialiste e per questo motivo alcuni di loro sono scesi in strada per protestare a Mosca, subito controllati dalle forze dell’ordine, chiedendo al governo russo che metta in piedi una commissione e conduca un’indagine per esaminare le responsabilità delle violenze accadute.

 

Fonti: http://it.euronews.com/

Print Friendly, PDF & Email

No comments.

Leave a Reply