Fu genocidio: condannato Radko Mladic, il boia dei Balcani

La Corte Penale Internazionale ha condannato all’ergastolo l’ex generale comandante delle truppe serbo bosniache Radko Mladic, 74 anni, ritenendolo responsabile del massacro di Srebrenica. Le accuse a suo carico erano genocidio e crimini di guerra e contro l’umanità commessi durante la guerra in Bosnia tra il 1992 e il 1995.

Soprannominato “il boia dei Balcani”, Mladic aveva “l’intenzione” e “l’obiettivo criminale” di sterminare i musulmani durante la guerra di Bosnia.

L’11 luglio 1995 ottomila civili di fede musulmana furono vittime di un massacro perpetrato dei militari e delle milizie guidate da Mladic in quella che doveva essere una zona sicura sotto la protezione delle Nazioni Unite affidata ai Caschi Blu olandesi.

La condanna di Mldic giunge più di 20 anni dopo una guerra che insanguinò i Balcani facendo npiù di 100 mila morti e 2.2 milioni di sfollati.
Fonte: http://www.repubblica.it/

No comments.

Leave a Reply


1 + 4 =