Giornata internazionale rom e sinti: una fotografia della situazione italiana

“Nel 2016 si è rischiato che ‘il superamento dei campi’ intraprendesse derive lesive dei diritti umani, tramutandosi di fatto in sgomberi forzati”. Così l’Associazione 21 luglio che in occasione della Giornata internazionale dei rom e sinti, l’8 aprile, ha presentato al Senato il suo rapporto annuale. Dall’indagine risulta che sono 28 mila i rom in emergenza abitativa, lo 0,05% della popolazione italiana. Di essi 18 mila vivono in insediamenti monoetnici gestiti dalle autorità pubbliche, mentre 10 mila negli insediamenti informali.

Il monitoraggio nel 2016 evidenzia 250 sgomberi forzati e 175 episodi di discorsi di odio registrati, 90 in meno rispetto al 2015.

Il presidente dell’associazione, Carlo Stasolla dichiara che per la prima volta in Italia viene pubblicata una mappatura precisa, esatta,  di quanti e dove sono gli insediamenti formali e informali presenti nel territorio. Fino ad oggi si è parlato sempre di 35-40mila persone. In realtà, a seguito di una mappatura durata circa due anni, oggi possiamo dire con certezza che i rom in emergenza abitativa sono 28 mila di cui 18 mila presenti in insediamenti creati, gestiti e organizzati dalle istituzioni, mentre circa 10 mila si trovano nei cosiddetti insediamenti informali.

Secondo il presidente, la Strategia Nazionale di inclusione Rom, Sinti e Caminanti non sta dando i risultati sperati. la strategia, che impegna l’Italia entro il 2020 a superare i mega campi monoetnici, non è ad oggi messa in pratica, poichè di fatto dal 2012 ad oggi si sono spesi circa 30 milioni di euro per costruire nuovi campi. Oggi, ad esempio nella città di Napoli, viene inaugurato un nuovo campo. Questo è un dato gravissimo che va contro i principi della Strategia Nazionale.

L’Italia è anche stata oggetto di molte raccomandazioni da parte degli enti internazionali, l’ultima da parte del Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite, che accusa il Paese di essere in grosso quindi a rischio di una procedura di infrazione sul diritto all’alloggio dei rom che potrebbe cadere come una tegola sul governo italiano.

fonti: http://it.radiovaticana.va/

 

No comments.

Leave a Reply


8 × = 16