Giornata Mondiale contro la Pena di Morte: come, quando e dove partecipare a Milano

Campagna contro la pena di morteL’appuntamento è, come sempre, il 10 ottobre: in questa data si celebra la IX Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte, indetta dalla World Coalition Against the Death Penalty, di cui Amnesty International è membro fondatore.

Amnesty International e la compagnia scheriANIMAndelli /TEATROalleCOLONNE si sono uniti per creare un evento unico nel suo genere, alla sua prima edizione:

MilanoUmana, una maratona per il valore della vita, contro la pena di morte.

Tre giorni di teatro, musica, mostre e convegni sul tema dei diritti umani, per una cultura di pace.
Il calendario è ricco di appuntamenti:

Venerdì 7 ottobre
– Ore 19.00: inaugurazione della mostra fotografica “La camera scura”, accompagnata dal Gruppo Arpe in coro e con la partecipazione di Carolina Crescentini, presso la Basilica di San Lorenzo (cappella S. Aquilino), in corso di Porta Ticinese, 39. Ingresso con offerta consigliata € 1.

“La camera scura” è un progetto del Coordinamento pena di morte di Amnesty International, realizzato da Angelo di Pietro e Mario Vaglio: dodici fotografie, tredici volti noti di teatro e cinema, fra cui Gianmarco Tognazzi, Luca Argentero e Sabrina Impacciatore, che posano per sostenere la campagna contro la pena di morte nel mondo. Ogni scatto ritrae un testimonial che interpreta un condannato a morte, raccontando, attraverso uno stencil posto sul muro della cella, una storia di vita – o, piuttosto, di morte -, un metodo di esecuzione e un reato capitale; il tutto ispirandosi a casi reali seguiti da Amnesty International. Carolina Crescentini, testimonial della mostra, interpreta alcuni brani sulla pena di morte, incluso quello relativo allo scatto che la ritrae.

– Ore 21.00: dopo l’inaugurazione della mostra e un piccolo rinfresco, la compagnia ScheriANIMAndelli presenta il monologo “Il meccanismo dell’ombra. Con il culo sulla sedia elettrica”, di e con Paolo Scheriani, regia di Nicoletta Mandelli, presso il Teatro alle Colonne, in corso di Porta Ticinese, 45. Ingresso con offerta libera.

Sabato 8 ottobre
– Ore 16.00: un flash-mob organizzato da Amnesty International occuperà la centralissima piazza San Lorenzo alle Colonne, con l’intento di richiamare l’attenzione dei passanti sulla violenza e l’inutilità della pena di morte, e per incentivare la visita alla mostra fotografica.

– Ore 21.00: la compagnia scheriANIMAndelli organizza la maratona “Artisti contro la pena di morte”, presso il Teatro alle Colonne, in corso di Porta Ticinese, 45. Ingresso con offerta libera.
Gli artisti daranno prova che lʼarte può interpretare e soprattutto trasformare, può farsi veicolo di messaggi che mirano al miglioramento di tutti gli individui, portando un raggio di luce anche nel buio più nero. Interverranno: Andrea Mirò autrice a Sanremo del brano “Nessuno tocchi Caino”, cantato con Enrico Ruggeri; Joyce E. Yuille, ispirata cantante jazz newyorkese, milanese di adozione;Marcella Fanzaga, danzatrice tra le più sensibili; Gianni De Berardinis, dj e presentatore con spiccata sensibilità sociale; Nicoletta Mandelli e Paolo Scheriani faranno gli onori di casa leggendo brani tratti dalle testimonianze di persone che hanno vissuto lʼorrore della pena di morte.

Domenica 9 ottobre
– Ore 16.00: replica dello spettacolo “Il meccanismo dell’ombra. Con il culo sulla sedia elettrica”, di e con Paolo Scheriani, regia di Nicoletta Mandelli presso il Teatro alle Colonne, in corso di Porta Ticinese, 45. Ingresso con offerta libera.
– Ore 18.00: tavola rotonda con dibattito aperto al pubblico presso il Teatro alle Colonne, in corso di Porta Ticinese, 45. Moni Ovadia aprirà l’incontro con un suo intervento sulla dignità dell’uomo. Presenti, oltre ad Amnesty International e ad altre associazioni che si battono per i diritti umani contro la pena di morte,
esponenti della cultura, delle istituzioni, dello spettacolo e della società civile, fra cui Anna Maria Fiorillo. Si illustreranno la situazione nel mondo per quanto riguarda l’applicazione della pena di morte, nonché i relativi aspetti etici e i passi avanti verso la sua abolizione.

Negli stessi giorni, Amnesty International è presente a Milano con altri appuntamenti:

Venerdì 7 ottobre
– dalle ore 8.30 alle ore 12.30: banchetto informativo e di raccolta firme presso il Museo Civico di Storia Naturale, in Corso Venezia, 55.

Sabato 8 e domenica 9 ottobre
– dalle ore 11.00 alle ore 19.00: manifestazione con banchetto informativo e di raccolta firme e perfomance di strada dedicate al tema della pena di morte, patrocinata dal Comune di Milano – “Politiche sociali e Servizi per la salute” – “Cultura, Expo, Moda, Design”, presso la Loggia dei Mercanti.

Lunedì 10 ottobre
– Ore 21.00 concerto del coro polifonico “Arc en ciel” dal titolo “Parole e musica per i diritti umani”, presso la Chiesa Valdese, in via Francesco Sforza 12 Milano. Ingresso con offerta libera.

Tutti gli eventi sono dedicati alla campagna “No alla pena di Morte” di Amnesty International.

La Redazione

No comments.

Leave a Reply


1 × = 8