ISIS: l’esercito di militanti si allarga

Mappa-IsisLe Nazioni Unite lanciano l’allarme: un numero crescente di individui sta sposando la causa ISIS, unendosi al loro esercito.

15.000 persone hanno viaggiato attraverso la Siria e l’Iraq per unirsi all’ISIS o a gruppi terroristici minori, ad esso correlati. I nuovi militanti provengono da circa 80 Paesi che per la maggior parte non erano mai stati collegati con il terrorismo di Al-Qaida.

La lista dei Paesi di nuova provenienza non è stata resa nota dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ma traendo dati da ricerche minori o da notizie emanate direttamente dall’organizzazione criminale, è possibile constatare una spiacevole affluenza da Paesi europei quali Francia, Regno Unito, Irlanda e Federazione Russa.

Le organizzazioni terroristiche appaiono poco interessate agli attacchi oltre confine, inclusi quelli che hanno come obiettivo istituzioni internazionali; il rapporto non nega tuttavia la preoccupazione verso la crescente internazionalizzazione delle forme di reclutamento utilizzate dall’ISIS, che a differenza di Al-Qaida sfrutta la giovinezza della sua organizzazione e dei suoi componenti esibendosi in dimostrazioni virali, anche tramite social networks.

 

Fonti: http://www.theguardian.com

 

Print Friendly, PDF & Email

No comments.

Leave a Reply