News: l’Egitto va alle urne

manifestanti al CairoDopo la caduta del regime trentennale di Mubarak, in Egitto si era insediata al potere una giunta militare che aveva lo scopo di condurre il paese verso la democrazia.

Questo momento sembra essere finalmente giunto e, dopo un inaspettato dibattito televisivo tra gli esponenti dei maggiori partiti politici, gli egiziani hanno votato.

Le principali forze politiche sono guidate da Ahmed Shafiq, definito come “l’uomo dei generali” ed ultimo primo ministro dell’era Mubarak e da Mohamed Morsi che è esponente nel partito dei Fratelli Mussulmani.

L’elezioni egiziane rappresentato uno dei traguardi più importanti della “primavera araba” e l’affermazione di una democrazia in un così importante paese a maggioranza mussulmana potrebbe cambiare gli equilibri internazionali.

Seguite i nostri aggiornamenti.

Rapporto annuale Amnesty International (Italia)

Egitto: nuove elezioni dopo costituzione

I Fratelli mussulmani celebrano la vittoria in piazza Tharir

Egitto: nuovi pericolosi poteri affidati all’esercito

USA: democrazia a rischio in Egitto.

La Redazione 

No comments.

Leave a Reply


× 4 = 28