Sono 370mila i Rohingya fuggiti dalla Birmania in Bangladesh

Secondo quanto riportato dalle agenzie umanitarie delle Nazioni Unite a Ginevra sono oltre 370mila le persone del popolo Rohingya fuggite dalla Birmania e arrivate in Bangladesh dal 25 agosto ad oggi.

L’Unicef parla di “portata e velocità senza precedenti in Bangladesh”.

Zeid Ràad al Hussein, alto Commissario dei diritti umani delle Nazioni Unite, ha parlato a Ginevra affermando che “le operazioni militari della Birmania contro i Rohingya sembrano applicare i principi della pulizia etnica“.

La crisi dei Rohingya, popolazione musulmana del Myanmar, cacciata e perseguitata dall’esercito birmano, assume dimensioni e caratteri sempre più preoccupanti, al punto da aver causato lo sdegno internazionale anche nei confronti del premio Nobel Auung San Suu Kyi, attuale leader del partito al Governo del Paese.

 

La redazione

No comments.

Leave a Reply


3 + 1 =