Stati Uniti d’America: alcuni numeri sul fenomeno delle armi

Con 88 armi ogni cento persone, gli Stati Uniti sono il paese al mondo dove le armi sono più diffuse tra i civili. Secondo nella lista c’è lo Yemen con il 54,8 armi ogni cento persone.

I sondaggi dicono che il 78% della popolazione non ha armi. Questo significa che una minoranza, il 22% degli adulti, possiede trecento milioni di armi: il 19 per cento ne ha il 50%, mentre l’altra metà è in mano a un esiguo tre% della popolazione.

Il numero di persone che possiede un’arma è in calo costante dagli anni novanta, e questa diminuzione si intreccia con i cambiamenti demografici in corso negli Stati Uniti.

L’attuale legislazione prevede che un rivenditore di armi federale non può vendere un’arma lunga ai minori di 18 anni e un’arma corta ai minori di 21 anni. La strage di Parkland è stata compiuta dal 19enne Nikolas Cruz con un fucile semiautomatico AR-15 acquistato legalmente.

Secondo la società di sondaggi Gallup, il 47% degli statunitensi dice di volere leggi più severe sulla vendita di armi da fuoco. Il 38% per cento degli americani vogliono che le leggi rimangano così come sono, e il 14% dichiara di dovrebbero essere resi persino meno rigide.

Fonti: http://www.tgcom24.mediaset.it/ https://www.internazionale.it/ https://www.focus.it/

No comments.

Leave a Reply


8 − = 3