“Un albero indiano” di Silvio Soldini nella Giornata Internazionale dei Diritti Umani

albero2Come l’arte può insegnare a lavorare per un obiettivo comune. E aiutare a trasformare i propri limiti in una occasione di rinascita.

10 dicembre 1948, giorno della Dichiarazione universale dei diritti umani. In tutto il mondo il 10 dicembre si celebra la Giornata Internazionale dei Diritti Umani. A Roma CBM Italia ha organizzato la proiezione del documentario “Un albero indiano” di Silvio Soldini e Giorgio Garini. Il regista prosegue un percorso personale e professionale di spessore, popolato di figure straordinariamente vitali eppure spesso dimenticate. Dopo aver raccontato il mondo dei non vedenti con “Per altri occhi”, il regista continua a parlare di diritti umani.

Non servono parole per insegnare l’arte. FeliceTagliaferri, scultore non vedente dalla straordinaria capacità comunicativa, da Bologna, sua città natale, vola lontano fino alla Bethany School di Shillong, una remota cittadina indiana vicino al Bangladesh. Lì 15 bambini e altrettanti insegnanti lo attendono per imparare l’arte della lavorazione della creta. Tra i banchi della Bethany School si compie il miracolo: Felice, pur non conoscendo una parola della lingua locale, riesce a comunicare a modo suo con bambini ciechi, sordi e sordo-ciechi che frequentano il laboratorio di creta e a insegnare loro l’amore per l’arte. I bambini, da parte loro, imparano a dar forma ai loro sogni e a lavorare insieme per un obiettivo comune: costruire un albero alto più di 2 metri di creta. Non servono le parole per insegnare l’amore per l’arte.

L’altra faccia della disabilità. Soldini racconta in questo film-documentario l’altra faccia della disabilità, affidando il messaggio alla voce potente e vitale di un uomo che ha saputo trasformare la propria disabilità in un’occasione di rinascita. Felice Tagliaferri è ambasciatore di CBM da diversi anni e ha accettato di partire per l’India e avviare un corso di lavorazione della creta in una classe di bambini con e senza disabilità della Bethany School,una scuola inclusiva sostenuta da CBM.albero

La proiezione sarà il 10 dicembre alle ore 20 presso il Cinema Nuovo Aquila, via L’Aquila 68 a Roma. A seguire l’incontro con il regista Soldini. Ingresso gratuito.
Fonte: repubblica.it

Print Friendly, PDF & Email

No comments.

Leave a Reply